Riserve naturali Sicilia
Spread the love

Le Forre laviche del Simeto sono gole, con pareti di altezza variabile tra i 5 e i 15 metri. Sono scavate dal fiume Simeto nel basalto formatosi in seguito a colate laviche provenienti dall’Etna.
La riserva naturale delle Forre Laviche del Simeto si estende nei territori comunali di Centuripe, Bronte, Adrano e Randazzo per circa 291 ettari.

Alle Forre si accede percorrendo la strada provinciale di fondo-valle che collega i comuni di Adrano e Bronte e la provinciale per Cesarò.

La zona di Bronte rappresenta il tratto iniziale del fiume, e sicuramente il più selvaggio.
Il primi­tivo letto del Simeto era colmato dalla lava di antiche eruzioni e questa è stata nei secoli erosa e scavata dalla potenza del fiume in una profonda incisione.

Dai due ponti Cantera e Serravalle, siti nelle omonime contrade a pochi chilometri da Bronte e facilmente raggiungibili in auto, è possibile vedere la parte iniziale dell’erosione.

Un altro punto da dove accedere e osservare le Forre laviche del Simeto è il Ponte dei Saraceni nei pressi di Adrano.

Centra mappa
Centra mappa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »